Tutto quello che occorre sapere sull’azione di accertamento giudiziale della paternità e gli obblighi del padre di mantenimento del figlio accertato

Se il padre si rifiuta di riconoscere il proprio figlio la madre o il figlio possono agire in tribunale per ottenere una sentenza di accertamento della paternità: in buona sostanza la pronuncia del giudice comporta essa stessa il riconoscimento e ha gli stessi effetti di tale dichiarazione, senza il consenso del padre.

Questo perché il riconoscimento del figlio è un atto dovuto dal genitore e, anzi, se omesso, legittima i figli ad agire contro di quest’ultimo per il risarcimento del danno, anche dopo molti anni dalla nascita e una volta divenuti maggiorenni. La procedura di accertamento giudiziale di paternità può essere avviata anche nei confronti degli eredi del presunto padre deceduto, entro due anni dalla morte di quest’ultimo, onde ottenere il riconoscimento dei diritti ereditari in capo ai figli legittimi.

Leggi l’articolo completo sul sito IlParmense.Net

Categorie: Articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti
close slider

Contatti
e-mail: avvalfieri.elena@libero.it
pec: elena.alfieri@legalmail.it
tel./fax: +39.0521.236982
cell.: +39.338.5918710

Visit Us On Linkedin